contrast1.jpgcontrast1a.jpgcontrast2.jpgcontrast3.jpgcontrast4.jpgcontrast4a.jpgcontrast5.jpgcontrast6.jpgcontrast7.jpgcontrast7a.jpgcontrast8.jpgcontrast9.jpg

Corelli Chamber Orchestra
Jan Miłosz Zarzycki, direttore d’orchestra
Anna Jeremus, soprano

programma musicale

A. Vivaldi - Sinfonia in Do Magg. RV 710 per archi
A. Jarzebski - Tamburitta per archi
M. Pokrzywinska - Zycie nasze per archi
G. P. Telemann - Don Chisciotte Suite “Ouverture” per archi
W. A. Mozart - Divertimento in Re Magg. K 136 per archi
G. F. Haendel - Lascia ch’io pianga per soprano e archi
G. F. Haendel - Son come navicella... per soprano e archi
M. Matuszewski - Pietà per soprano e archi
M. Matuszewski - Lament Matki per soprano e archi

 

 

Corelli Chamber Orchestra
La Corelli Chamber Orchestra, pur essendo stata costituita nell’anno 2000, era stata già ideata e formata nel 1997 su iniziativa del suo direttore Manfredo Di Crescenzo. Essa è costituita da musicisti accomunati dall’interesse per la divulgazione e rivalutazione del repertorio orchestrale Barocco, alternato alla musica orchestrale del Novecento europeo e sudamericano. Dal 1997 ad oggi, l’Orchestra ha già svolto più di duecento concerti in molte località d’Italia: Roma (Basilica S. Vitale, Basilica S. Maria ad Martyres/Pantheòn, Basilica S. Lorenzo); Firenze (Basilica S. Croce, Chiesa S. Maria, Fortezza da Basso); Pescara (Cattedrale S. Cetteo, Chiesa Padreo Blati, Istituto Eugenia Ravasco); Ortona (Cattedrale S. Tommaso, Auditorium Sant’Anna); Chieti (Cattedrale S. Giustino); Francavilla al Mare (Chiesa S. Rocco, Museo Michetti); Avezzano (Cattedrale S. Benedetto dei Marsi); Morro D’Oro (Abbazia S. Maria di Propezzano, Chiesa S. Salvatore); Guardia Vomano (Abbazia S. Clemente); Atri (Cattedrale di S. Maria Assunta); Pineto (Chiesa S.Agnese); Sambuceto (Chiesa S. Rocco); Roseto degli Abruzzi (Chiesa SS. Assunta, Chiesa Sacro Cuore); e in tante altre città d’Italia: Ancona (Teatro Cortesi), Mantova (Teatro Giacometti), Savona (Teatro Nuovo), Lecco (Teatro Comunale), riscuotendo ovunque apprezzamenti e consensi da parte del pubblico e della critica specializzata. Nell’anno 2000, in occasione del decennale dalla scomparsa del compositore argentino Astor Piazzolla, l’Orchestra ha svolto una tournée di ventuno concerti nelle Regioni Abruzzo, Marche, Toscana, Lazio e Campania. Inoltre, il 3 novembre dello stesso anno, l’Orchestra è stata invitata a tenere il concerto di chiusura del 53° Edizione del Premio Michetti che si è svolto all’interno del Museo Michetti di Francavilla al Mare. Nell’Ottobre 2003, l’Orchestra ha svolto una tournée concertistica in Europa, e precisamente in Grecia, Croazia e Svizzera. Dall’anno 2004 al 2006 ha realizzato due Compact Disc dedicati alle musiche di Michele Mascitti (Quattro Concerti dell’Opera Settima) e Fedele Fenaroli (Stabat Mater e due Domine Deus), alcune delle quali inedite e trasmesse in Prima Mondiale su RAI INTERNATIONALE Canale Satellitare. Nell’estate 2007 la Corelli Chamber Orchestra è stata scelta dall’Associazione Musicale G. Rossini per svolgere il PROPEZZANO OPERA FESTIVAL nello splendido scenario del Chiostro dell’Abbazia S. Maria di Propezzano (TE).

 
Anna Jeremus,
soprano.

Si è laureata all'Accademia Musicale di Lodz (Polonia). Il suo esordio avviene con il ruolo di “Rosina” in “Barbiere di Siviglia” di G. Rossini sul palcoscenico dell'Opera Statale di Bydgoszcz. In seguito prende parte all’opera di W. A. Mozart - "Il Flauto Magico". Collabora artisticamente con Varsavia Chamber Opera ed Operetta di Varsavia. Canta in vari Teatri d’Opera in Germania, Olanda e Spagna. Prende parte alle prime rappresentazioni di "Il Feudo Infestato dagli spettri", "Halka", "Il Barone di zingaro" a Chicago (Stati Uniti). Per cinque anni prende parte ai programmi musicali in TV Regionali e Nazionali dedicati alla divulgazione di musiche di compositori polacchi e alle arie più popolari d'opera e di operette. Il suo repertorio comprende circa trenta titoli fra opere, operette e oratori sacri. Ha ricoperto i più importanti ruoli: “Rosina” in "il barbiere di Siviglia di G. Rossini, “Norina” in "Don Pasquale" e “Adina” in "la bibita di amore" di G. Donizetti, la “Regina della notte” in "Il Flauto Magico" di W. A. Mozart, “Violetta” in "Traviata" e “Gilda” in "Rigoletto" di G. Verdi, “Adela” in "il Pipistrello" di J. Strauss. Ha partecipato a diversi festival nazionali ed internazionali. Nel 2013 le è stato conferito il riconoscimento di Presidente, che è il più alto grado di Professore Titolare in Polonia. L'attività pedagogica della professoressa Anna Jeremus è cominciata all'Università di Lodz, prosegue a Varsavia presso l’Università “Fryderyk Chopin” - Ramo in Bialystok dove attualmente è Professoressa associata. Insegna cantando senza accompagnamento. E’ inoltre, un membro del Lodz Società Scientifica e dell'Associazione polacca di Insegnanti di Canto. Si divide fra gli interessi scientifici, pedagogici e le attività di analisi e di commenti musicali. Conduce anche incontri formativi con operatori culturali all'interno del Foro dei "giovedì della Cultura" presso l'Università di Tecnologia di Varsavia. Ha registrato vari CD musicali contenenti arie di compositori polacchi ma anche europei.

 
Jan Miłosz Zarzycki,
direttore d’orchestra

Direttore Artistico del Witold Lutosławski Chamber Philharmonic in Łomza e anche Professore al Fryderyk Chopin - Università della Musica di Varsavia. E’ stato vincitore di vari premi internazionali in Italia, Spagna ed Ungheria. Ha studiato sotto la guida di Marek Pijarowski all'Accademia di Musica in Wrocław. Ha approfondito i suoi studi di direzione d’orchestra a Vienna e Berlino, sotto la guida di direttori d’orchestra famosi come Seiji Ozawa, Kurt Masur e Claudio Abbado. Prima di intraprendere l’attività di direttore d’orchestra, si è laureato in violino presso l'Accademia di Musica in Katowice nel 1990. E’ stato uno dei due vincitori del Premio Witold Lutosławski National Conductors’ Competition in Białystok nel 1994, ricevendo anche tre premi speciali (incluso il Premio dell'Orchestra). Ha vinto il 3° Premio alla settima edizione del Concorso Arturo Toscanini a Parma (1997) - Competizione per Direttori d’Orchestra. Ha lavorato con l'Orchestra Sinfonica Nazionale della Radio polacca in Katowice, la Sinfonica di Varsavia, la Varsavia Chamber Opera. Nel 1999 è stato nominato conferenziere e conduttore membro della Facoltà di Musica “Fryderyk Chopin” di Varsavia. Ha svolto varie tournèe in Germania, Francia, Austria, Olanda, Repubblica Ceca, Russia, Italia, Ucraina, Macedonia, Stati Uniti, Portogallo, Messico, Norvegia, Belgio, Lituania e Belarus.
Ha già registrato 10 CD musicali e con uno dei quali ha vinto il Premio “Fryderyk Chopin”. Ha ricevuto un Premio Speciale dal Ministero della Cultura per il contributo culturale alla musica polacca (2008) ed un diploma per il lavoro di ricerca e conservazione del patrimonio compositivo di F. Chopin (2011).

 

      Orchestrali ________________________

 

Violini I 

Renato Marchese

 Augusto D'Incecco

 Nicola Marvulli

 Matteo Freno

 Alessio Giuliani

 

Violini II
 

  Elena Arcini

 Ioana Pirvu

 Francesco Negri

 

Viole 

 Hazel Goddard

 Lorenzo Venturoli

 

Violoncelli 

 Galileo Di Ilio

 Manuela Tentarelli

 

Contrabassi 

 Gregory Coniglio

      

Joomla templates by a4joomla